Un romanzo epico che racconta
il destino eroico di una principessa decaduta.

#
#
#
#

SINOSSI

La leggenda narra di un’Età dell’Oro, « in cui valli e montagne non erano attraversate da alcuna barriera. In cui gli uomini camminavano liberi… »
Ma quei tempi sono ormai lontani.

Il regno è afflitto dalla carestia e dai complotti dei signori della corte. Alla morte del vecchio re, sua figlia Tilda è pronta a salire sul trono e succedergli. Grazie al sostegno del saggio Tankred e del fedele Bertil, consiglieri intimi e amici, Tilda intende promuovere le riforme necessarie per alleggerire la popolazione da tutte le imposte da cui sono tartassati. Ma un complotto ordito da suo fratello minore la condanna improvvisamente all’esilio.

Guidata da strane visioni, Tilda decide di riconquistare il regno grazie all'aiuto dei suoi due compagni. Cominciano così un lungo viaggio che vedrà i loro destini intrecciarsi a quello de « L’età dell’oro ». Molto più che una leggenda, molto più che la semplice storia della conquista della libertà da parte degli uomini, è un libro dimenticato il cui potere è così grande da poter cambiare le sorti del mondo.

#
#
#
#
#
#
#
#

Gli autori

#

Roxanne Moreil

Roxanne Moreil si divide tra il mestiere di libraia e un’innumerevole quantità di progetti legati al fumetto. Parte attiva della « Maison Fumetti », ha partecipato alla creazione del festival Fumetti e della mostra femminista « Un fumetto quando voglio se voglio ».

« L’età dell’oro » è la sua prima sceneggiatura, scritta a quattro mani insieme a Cyril Pedrosa. I due, nel 2015, hanno fondato l’associazione « La Vie Moderne ».

Cyril Pedrosa

Cyril Pedrosa, grazie all’incontro con lo sceneggiatore David Chauvel, entra a far parte degli studi di animazione di Walt Disney. Successivamente passa al fumetto scrivendo la tetralogia « Ring Circus ». Collabora con diversi collettivi (Paroles sans-papier, Premières Fois) e realizza opere come autore unico. Tra queste, il graphic novel Tre Ombre e la serie per ragazzi Brigade Fantôme. Ha fondato la rivista « Professeur Cyclope ». Portugal, il suo graphic novel uscito nel 2011 e portato in Italia da BAO Publishing, gli è valso diversi e importanti riconoscimenti come il Premio Le Point, il Premio Sheriff d’or della libreria Esprit BD, il Premio Bédélys Monde, il Premio Librerie del fumetto e il Premio FNAC del pubblico, oltre al Gran Guinigi 2012 come miglior disegnatore.

#